Altro
    HomeSenza categoriaIl caso Cirillo e la trattativa Stato-Camorra-BR

    Il caso Cirillo e la trattativa Stato-Camorra-BR

    Pubblicato il

    Siamo alla fine degli anni di Piombo, tre anni dopo il rapimento dell’allora Presidente della Democrazia Cristiana Aldo Moro, il 27 Aprile del 1981 a Torre del Greco(NA), l’esponente di punta della Democrazia Cristiana Campana viene rapito dalle Brigate Rosse, l’autista Mario Cancello e la scorta Luigi Carbone persero la vita.  In quel momento era l’uomo che aveva in mano i finanziamenti per la ricostruzione post-terremoto in Irpinia, il terremoto di magnitudo 6.9 che colpì la regione.

    Chi era Ciro Cirillo?

    Ciro Cirillo è stato Presidente Della Regione Campania e poi Assessore per i lavori pubblici della regione, esponente della Democrazia Cristiana, fu incaricato dopo il terremoto Presidente del Comitato tecnico per la ricostruzione.

    La trattativa Stato-Camorra-BR

    Ciro Cirillo fu liberato dalle Brigate Rosse il 24 Luglio del 1981, dopo tre mesi, presso il carcere di Poggioreale, con un cospicuo riscatto di 1 miliardo e 450 milioni di lire.

    Come si è arrivata a questa liberazione? Ad oggi la trattativa Stato-Camorra , ai tempi smentita, è riconosciuta senza infingimenti grazie al lavoro del magistrato Carlo Alemi, sulla vicenda ha anche pubblicato un libro ”Il Caso Cirillo, la trattativa Stato-BR-Camorra”, il magistrato fu accusato di diffamazione , l’allora Presidente Del Consiglio Ciriaco De Mita dichiarò che Alemi si era posto ”al di fuori del circuito istituzionale”.

    Secondo Raffaele Cutolo , capo della NCO ( Nuova Camorra Organizzata ) fra le associazioni mafiose più potenti degli anni settanta ed ottanta,  la Democrazia Cristiana ed i servizi segreti si mossero immediatamente per salvare l’assessore, entrarono in contatto con le Brigate Rosse tramite lo stesso Cutolo e la NCO come mediatori nelle trattative per il salvataggio, all’epoca Cutolo esercitava un certo potere nelle carceri, elemento di preoccupazione per le BR, disponibili a trattare.

    Il caso suscitò polemiche per la differenza con cui lo Stato ha agito rispetto ad  un altro caso, il Caso Moro.

    Articoli Recenti

    Lavoro, giovani ed Europa intervista a Susanna Camusso

    È oggi nostra ospite l'On. Susanna Camusso, senatrice del Partito Democratico e storica segretaria...

    Fumare uccide, ma è sempre meglio che sia legale

    Sulla scia di ciò che si era provato a fare a Novembre 2023 in...

    Family Tree: le origini dell’AVS

    Alleanza Verdi-Sinistra è l’unione elettorale promossa da Europa Verde di Angelo Bonelli e da Sinistra Italiana...

    Università e pressione sociale: agire prima che sia troppo tardi

    Catania, un’altra giovane vita spezzata: una studentessa tirocinante di Medicina si è recentemente tolta...

    Leggi Anche

    Lavoro, giovani ed Europa intervista a Susanna Camusso

    È oggi nostra ospite l'On. Susanna Camusso, senatrice del Partito Democratico e storica segretaria...

    Fumare uccide, ma è sempre meglio che sia legale

    Sulla scia di ciò che si era provato a fare a Novembre 2023 in...

    Family Tree: le origini dell’AVS

    Alleanza Verdi-Sinistra è l’unione elettorale promossa da Europa Verde di Angelo Bonelli e da Sinistra Italiana...