Altro
    HomeSenza categoriaAccadde Oggi: lo scandalo di Watergate

    Accadde Oggi: lo scandalo di Watergate

    Pubblicato il

    Quando venne eletto il Presidente Nixon, nel 1968, egli rappresentava il simbolo della cosiddetta “maggioranza silenziosa”, la quale pretendeva che dopo le rivolte avvenute negli anni ‘60, fosse ristabilito l’ordine e la legge all’interno del Paese. Dopo soltanto quattro anni dalla sua elezione, però, diventerà il fautore di uno dei più importanti scandali politici negli Stati Uniti D’America, ossia lo scandalo di “Watergate”, che poi porterà alle sue dimissioni.  

    Nixon, alle elezioni del 1972, si trovava in una posizione sicuramente non facile: erano gli anni della recessione economica e della guerra in Vietnam, con all’orizzonte un massiccio scontro con il partito democratico americano. Così, nella notte del 17 giugno 1972, una guardia giurata scoprì degli scassinatori, funzionari del partito repubblicano, che entravano nella sede del comitato nazionale del partito democratico, il Watergate Hotel (che diede il nome a tale scandalo), raccogliendo informazioni e sistemando telecamere ovunque.  

    Questo naturalmente gettò discredito nei confronti della reputazione di Nixon, che, oltre ai finanziamenti illeciti durante la campagna elettorale e all’ostacolare le indagini della commissione d’inchiesta istituita al Senato, il 29 giugno 1972, tramite un comunicato stampa, negò la circostanza secondo la quale la Casa Bianca fosse minimamente coinvolta all’interno di queste vicende.

    Infine, quando, dopo varie intercettazioni e registrazioni telefoniche, si scoprì che Nixon era a conoscenza dell’irruzione degli esponenti repubblicani presso la sede del partito democratico americano, fu inevitabile per lui, l’8 agosto 1974, presentare le dimissioni: ciò dopo che i cittadini ne chiesero l’impeachment, accusandolo di abuso d’ufficio e ostruzione della giustizia.  

    Questo scandalo segnò l’inizio della fine della carriera politica di Richard Nixon, che dovette portare sulle spalle il “fardello” di aver mentito al popolo americano. Sarà il primo Presidente della storia americana a dimettersi.

    Articoli Recenti

    L’intervista al Senatore Dario Parrini, dal premierato all’antifascismo

    È oggi nostro ospite l’On. Dario Parrini, senatore del Partito Democratico e già sindaco...

    Dal Ponte sullo stretto alle Europee: l’intervista all’On. Ferrante

    È oggi nostro ospite l'On. Tullio Ferrante, deputato di Forza Italia e sottosegretario di...

    Lavoro, giovani ed Europa intervista a Susanna Camusso

    È oggi nostra ospite l'On. Susanna Camusso, senatrice del Partito Democratico e storica segretaria...

    Fumare uccide, ma è sempre meglio che sia legale

    Sulla scia di ciò che si era provato a fare a Novembre 2023 in...

    Leggi Anche

    L’intervista al Senatore Dario Parrini, dal premierato all’antifascismo

    È oggi nostro ospite l’On. Dario Parrini, senatore del Partito Democratico e già sindaco...

    Dal Ponte sullo stretto alle Europee: l’intervista all’On. Ferrante

    È oggi nostro ospite l'On. Tullio Ferrante, deputato di Forza Italia e sottosegretario di...

    Lavoro, giovani ed Europa intervista a Susanna Camusso

    È oggi nostra ospite l'On. Susanna Camusso, senatrice del Partito Democratico e storica segretaria...