Altro
    HomeSenza categoriaIl golpe in Niger e il pericolo Wagner

    Il golpe in Niger e il pericolo Wagner

    Pubblicato il

    La settimana scorsa in Niger ha avuto luogo il golpe guidato dal generale Tchiani che, sostenuto da diversi miliziani a lui fedeli, ha costretto il presidente Bazoum a ritirarsi nella sua residenza, in buona salute, ma senza poter tornare al governo. 

    Quello di Bazoum è un vero e proprio governo democratico, scelto dal popolo nelle ultime elezioni. Un governo che, fino a pochi giorni fa, ben stava reggendo all’escalation di golpe armati nella regione del Sahel.

    Nel 2020 in Mali, nel 2021 in Chad, poi nuovamente in Mali e nel 2022, prima a gennaio e poi a settembre, in Burkina Faso, una serie di colpi di Stato armati hanno messo a ferro e fuoco una regione da sempre poco stabile. 

    Relativamente al Niger, non ha tardato ad arrivare la dichiarazione del Presidente francese Macron che, condannando quanto accaduto, manifesta sostegno al governo democratico di Bazoum. La comunità internazionale, a sostegno della colpita democrazia, mette in guardia da un possibile e veritiero avvicinamento delle truppe Wagner che, approfittando della situazione di dissesto, potrebbero avere tutta la volontà di irrompere.

    Il sempre più intenso interesse delle truppe Wagner nel continente africano sembra ormai essere una certezza ed un elemento di costante presenza in situazioni di squilibrio governativo. Prima in Sudan, ora in Niger, la Wagner non arretra di un passo.

    A cura di

    Elisa Segnini Bocchia

    Articoli Recenti

    Lavoro, giovani ed Europa intervista a Susanna Camusso

    È oggi nostra ospite l'On. Susanna Camusso, senatrice del Partito Democratico e storica segretaria...

    Fumare uccide, ma è sempre meglio che sia legale

    Sulla scia di ciò che si era provato a fare a Novembre 2023 in...

    Family Tree: le origini dell’AVS

    Alleanza Verdi-Sinistra è l’unione elettorale promossa da Europa Verde di Angelo Bonelli e da Sinistra Italiana...

    Università e pressione sociale: agire prima che sia troppo tardi

    Catania, un’altra giovane vita spezzata: una studentessa tirocinante di Medicina si è recentemente tolta...

    Leggi Anche

    Lavoro, giovani ed Europa intervista a Susanna Camusso

    È oggi nostra ospite l'On. Susanna Camusso, senatrice del Partito Democratico e storica segretaria...

    Fumare uccide, ma è sempre meglio che sia legale

    Sulla scia di ciò che si era provato a fare a Novembre 2023 in...

    Family Tree: le origini dell’AVS

    Alleanza Verdi-Sinistra è l’unione elettorale promossa da Europa Verde di Angelo Bonelli e da Sinistra Italiana...